AmbienteFestival – In dodicimila per “Biodiversiamoci”

Comunicato stampa

AmbienteFestival chiude e ringrazia Rimini

“Biodiversiamoci”: un invito raccolto da dodicimila persone

Un grande successo di presenze ha premiato la terza edizione

Ambiente Festival 2010 ha appena compiuto il suo viaggio, accompagnando i visitatori dal 29 ottobre al 7 novembre attraverso le sfumature della biodiversità e il mondo delle energie rinnovabili, veleggiando intorno all’arcipelago della sostenibilità. Sono state centinaia le persone che quest’anno hanno partecipato ogni giorno, e più di cento le proposte del Festival per mettersi alla prova nei laboratori, intervenire ai workshop o semplicemente per incuriosirsi alle tante proposte d’arte, dalle “Biovariazioni” di Dinamo Energia creativa” ai “Rifiuti in cerca d’autore” di Salerno in Arte, alle Lumin’aria di Benvenuti e Mutoid. Assai partecipati anche gli appuntamenti di festa e gioco in piazza e gli incontri con l’autore. Più di dodicimila le presenze complessive, grazie anche al “pienone” dei festivi.

Promosso dall’Amministrazione Comunale di Rimini, Assessorato alle Politiche ambientali ed energetiche, in collaborazione con RiminiFiera – di cui affianca e completa la manifestazione “Ecomondo”, punto di riferimento internazionale per le tecnologie “verdi” – con una nutrita schiera di partner privati e istituzionali e il patrocinio dei Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini e dell’UniversitĂ  di Bologna, AmbienteFestival nasce come iniziativa di divulgazione popolare, la prima in Italia basata su una filosofia di progettazione partecipata people to people. Per diffondere una nuova cultura dell’ambiente, piĂą consapevole e incentrata sulla responsabilitĂ  diretta di cittadini, imprese, istituzioni e associazioni per uno sviluppo sostenibile ed eco-compatibile.

AmbienteFestival ha nel DNA l’attenzione per la formazione “sostenibile” dei più piccoli, e sono stati un migliaio gli alunni delle scuole della provincia che hanno aderito al concorso Ricicland e sono venuti a festeggiare in piazza Cavour il 29 ottobre, e più di 4.000 i partecipanti ad Ecomondo Education, dal 3 al 6 novembre, bambini e ragazzi in arrivo da tutta Italia. Mentre più di 1500 sono state le copie della favola biodiversa “La bambina che sognava di essere una tartaruga” completate dai piccoli alunni delle scuole di tutta la regione e consegnate al Festival.

AmbienteFestival ha dimostrato anche di essere una voce narrante capace di tenere insieme una rete di storie, esperienze e testimonianze che interessano il nostro territorio e non solo. Attraverso convegni eworkshop importanti, che hanno fatto il punto sulla tutela della “biodiversità” come valore aggiunto del paesaggio e volano del turismo sostenibile e sull’energia, dalle criticità dell’opzione nucleare alle opportunità offerte dalle energie rinnovabili a una green economy riminese solidale e competitiva. Momenti e confronti più istituzionali, ma non meno importanti per sostenere il ricchissimo programma del festival, attraverso le testimonianze e i contributi di autorevoli “addetti ai lavori”. Grande l’attenzione per gli incontri con l’autore (da V. Balzani a G. Chiesa a V. Guerrizio ad A. Pascale) che hanno affrontato con diversi linguaggi e autorevoli approcci i temi cardine del festival.

Sono stati un successo i laboratori e workshop aperti alla città e gratuiti, dallo “yoga della risata” alle discipline orientali, dalla danza all’equitazione al riciclo e riuso, grazie alla galassia di associazioni – quest’anno circa 40 – librerie, aziende e istituzioni “virtuose” che hanno portato ciascuna un contributo specifico, e che sarebbe troppo lungo citare, ma che sul sitowww.ambientefestival.it hanno immagini e filmati, perché sono la vera anima del festival, sin dalla programmazione partecipata people to people.

Come abbiamo visto, sono stati grandi anche i numeri di Ecomondo Education, il percorso di laboratori proposti da Rimini Fiera che quest’anno ha contato più di 4.000 presenze da tutta Italia, con laboratori tematici dedicati a bambini e ragazzi, per rendere divertente e semplice il vasto e complesso tema della sostenibilità ambientale. Il gioco collettivo degli Ecomondo Education, aperto anche alla città, si è svolto dal 3 al 6 novembre con più di 30 proposte in calendario, mattina e pomeriggio, dai tre ai sedici anni d’età: tra workshop, laboratori, presentazioni di libri e incontri, gratuiti, su prenotazione e liberi, in un’atmosfera leggera e giocosa, progettata per i futuri cittadini responsabili. Mentre piazza Cavour, durante i giorni del Festival, si è trasformata in terreno di giochi – dallo Scombussolo, alla Tombola dell’energia con Roversi a ConsumAbile – di spettacoli, come -SPR+ECO di Andrea Segrè e Massimo Cirri, di scambi, col mercatino Ri_giocami, le mostre mercato di Ecomia e più Rimini, e in arena di Feste, momenti di musica e animazione che hanno aperto e chiuso la kermesse, coinvolgendo tutti i cittadini. AmbienteFestival ammaina dunque le vele di questa terza edizione, nella soddisfazione che la città ne abbia accolto di cuore l’invito “Biodiversiamoci”, consapevole di aver compiuto un percorso importante sotto il profilo della quantità e della qualità di presenze e proposte, e che ancora molti sono i viaggi da compiere.

Per informazioni e immagini della manifestazione:

Lorella Barlaam – Ufficio Stampa Ambiente Festival

Tel. 0541 780332 – Cell. 349 7570237


Social network:

facebook utente: http://www.facebook.com/profile.php?id=100001592165223

facebook gruppo: http://www.facebook.com/group.php?gid=151802521524136 - facebook fan page: http://www.facebook.com/pages/AmbienteFestival-Educazione-Felicita-ed-Ecologia-del-Cittadino-Rimini/142950155722 - twitter: AFRimini – You Tube: Ambiente Festival – Sul sito www.ambientefestival.it  aggiornamento giornaliero degli eventi nella home page/news.

Leave a reply

Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Rimini - RiminiFiera - info@ambientefestival.it - Coord.to e Ufficio Stampa: Ondalibera Eventi e Comunicazione - Processo partecipativo: Anima Mundi Coop.Sociale - con la collaborazione di: Goodlink srl - Webdesign: Andrea Zanzini