1500 bambini hanno gia’ adottato “La bambina che sognava di essere una tartaruga”

Comunicato stampa

“La bambina che sognava di essere una tartaruga” è la storia “biodiversa” che AmbienteFestival e IKEA dedicano a tutti i bambini e le bambine. Un piccolo libro, gratuito, che contiene un racconto “aperto”, di cui i bambini diventano i veri autori, perché tocca a loro scrivere “come va a finire” attraverso il gioco della fantasia e dell’immedesimazione.  Il libretto è stato già adottato in tantissime scuole della nostra regione, e sono già quasi 1500 gli alunni al lavoro per completare la favola, mentre le richieste continuano ad arrivare. Agli insegnanti che vogliono ancora aderire con la loro classe al progetto sarà riservata una copia gratuita della pubblicazione  per ogni alunno, da ritirare presso la Segreteria del Festival in via Bonsi 45, Rimini, previa prenotazione, o da ricevere direttamente presso il loro istituto scolastico, in spedizione postale gratuita. Per tutti i bambini i libretti da completare sono in distribuzione gratuita presso le librerie riminesi Viale dei Ciliegi 17, Via Bertola, 51/57a – Cartolibreria La Moderna, Via Alessandro Serpieri, 21- Punto Einaudi, Via Bertola 68. Il libretto, una volta completato, va consegnato entro il 25 ottobre all’URP di piazza Cavour a Rimini o direttamente ad Ambiente Festival, dal 29 ottobre al 7 novembre, presso la segreteria di Salerno in Arte, Palazzo del Podestà, piano terra, dalle ore 9,00 alle 20,00. Tutti i racconti pervenuti saranno esposti nella mostra “Un mare di mille e uno racconti” al Palazzo del Podestà e premiati, domenica 7 novembre alle 16. “La bambina che sognava di essere una tartaruga” fa parte del “Progetto Tartamakers” che non è finito qui: durante Ambiente Festival, dal 29 ottobre al 7 novembre, in collaborazione con l’Associazione Salerno in Arte verrà realizzata davanti al Palazzo del Podestà una vera e monumentale tartaruga riciclando la plastica e l’alluminio delle lattine, bottiglie e barattoli che i bambini porteranno con loro quando verranno, con le loro famiglie, a visitare la Mostra. L’opera verrà poi donata alla Fondazione Cetacea Onlus di Riccione.

Nell’immagine: copertina di “La bambina che sognava di essere una tartaruga”, testo Lorella Barlaam, illustrazioni e grafica Patrizia Casadei

Per info e prenotazioni: Chiara Ioli, Segreteria organizzativa Ambiente Festival, Tel. 0541 780332 -  info@ambientefestival.it

Leave a reply

Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Rimini - RiminiFiera - info@ambientefestival.it - Coord.to e Ufficio Stampa: Ondalibera Eventi e Comunicazione - Processo partecipativo: Anima Mundi Coop.Sociale - con la collaborazione di: Goodlink srl - Webdesign: Andrea Zanzini